Orizzonti #56 – Steven Meisel

Orizzonti #56 – Steven Meisel

Steven Meisel nasce a New York nel giugno del 1954. Intraprende la sua carriera come illustratore di moda grazie agli studi effettuati alla High School of Art and Design e alla Parsons School of Design.

Il suo riferimento sono fin da subito i grandi fotografi ma il focus principale del suo lavoro non è la fotografia. Solo in un secondo momento comincia a scattare provini per alcune modelle, che riscuotono un così grande successo da procurargli un lavoro presso una redazione giornalistica. Entra in contatto con Vogue che lo fa diventare – per ben quindici anni – l’unico fotografo responsabile della copertina di Vogue Italia.

Dal 1966 “Vogue Italia” è termometro dell’evoluzione del costume attraverso le immagini dei grandi maestri, capaci di trascendere l’essenza meramente commerciale della fotografia di moda interpretando le implicazioni sociali, psicologiche e culturali del nostro tempo. Un punto di vista unico rafforzato, a partire dal luglio 1988, dalla visionaria direzione di Franca Sozzani. Storyteller d’eccezione è senz’altro Steven Meisel, in grado forse più di chiunque altro di sovvertire le regole, dimostrando come l’iconografia di moda possa essere veicolo di contenuti.

https://www.vogue.it/news/vogue-arte/2017/03/17/vogue-italia-diary-steven-meisel-1995

Nella sua carriera ha realizzato campagne pubblicitarie per i più noti brand di moda come ad esempio: Prada, Moschino, Valentino, Versace, Calvin Klein, Christian Dior, Yves Saint Laurent, Louis Vuitton e Dolce & Gabbana.

Nelle sue immagini si trovano temi di attualità. Un progetto su tutti è infatti “Makeover Madness” in cui critica l’uso smodato della chirurgia plastica.

Steven Meisel è uno dei pochi fotografi celebri a non aver mai pubblicato un libro antologico con i suoi lavori e questa riservatezza si riscontra anche nelle rare interviste o immagini che lo ritraggono.

Sito Web:

ArtandCommerce

Testo: Gianluca Caccialupi e Elisa De Candia

© All Pictures property of Steven Meisel

Condividi: